Home arrow Thesis arrow Regolamenti arrow Scrittura della tesi
Thursday, 21 September 2017
Main Menu
Home
About Us
Staff
Courses
Research
Projects
Thesis
CT Lab
SAM
Sensor Networks
Workshops
Links
Opportunities
Contact Us
How to reach us
Administrator
Scrittura della tesi Print E-mail
Le tesi di Laurea, di qualsiasi livello, vanno scritte in latex o word. La scelta sul sistema di editoria è a discrezione del laureando anche se il gruppo di ricerca ha scelto di utilizzare latex come sistema di editoria e gnuplot come meccanismo di produzione dei grafici, questa scelta risulta quindi consigliata, soprattutto se si vuole una qualunque forma di aiuto durante la stesura. Le tesi devono essere realizzate in fronte retro, ogni pagina non deve eccedere le 35 righe per motivi di leggibilità.  

All'inizio della tesi va messo tassativamente l'indice, con il numero di pagina dei capitoli e dei vari paragrafi/sezioni che costituiscono la tesi. Si fa osservare che ogni capitolo deve iniziare tassativamente sulla pagine di destra (bianca) e mai su quella di sinistra (volta). Per ottenere questa impaginazione è possibile lasciare una pagina bianca.

La struttura della tesi viene solitamente concordata con il relatore. A titolo di esempio la struttura potrebbe essere così organizzata: un primo capitolo di introduzione al problema, in cui si discute lo state dell'arte e le motivazioni per cui si è realizzata la tesi; un secondo capitolo di approfondimento delle tematiche più specifiche che si intendono affrontare, con bibliografia più specifica; un terzo capitolo in cui si descrive che cosa si è realizzato, pensato, investigato, quali sono state le metodologie utilizzate; un quarto capitolo in cui si riportano e si commentano i risultati; un quinto ed ultimo capitolo in cui si traggono le conclusioni. Dopo le conclusioni deve tassativamente essere posta la bibliografia, con dei riferimenti numerici, che devono essere stati opportunamente citati all'interno dei vari capitoli della tesi. Non devono essere presenti dei riferimenti che non siano stati utilizzati. E' possibile inserire nelle eventuali appendici il listato del/dei programmi sviluppati, a condizione che non sia/siano smisuratamente lungo. Il numero dei capitoli può essere superiore a quello descritto nei casi in cui sia richiesto specificare maggiormente qualcosa e che questo possa assumere la dignità di capitolo.

All'interno della tesi devono essere presenti tutte le informazioni che possano consentire ad ulteriori candidati o persone interessate di ripetere gli esperimenti effettuati. Se, ad esempio, si è sviluppato un software deve essere chiarito in che modo si compila e si utilizza.

La tesi viene scritta in lingua italiana, tranne per diversi accordi. Si fa notare che le terminologie inglesi sono comunque ammesse ma non subiscono il plurale della lingua originale quando riportate in italiano. Il fatto che sia scritta in italiano implica anche l'uso della punteggiatura, che i candidati ingegneri tendono sempre a dimenticare. Il modo corretto grafico di usare la punteggiatura è quello di avere una parola seguita dal segno di punteggiatura senza spazi in mezzo. Si sottolinea inoltre che non ci vuole il punto dopo l'unità di misura e che le unità di misura vanno riportate con la corretta abbreviazione. Le unità di misura non abbreviate vanno riportate in minuscolo anche quando derivano da nomi propri e non vanno mai scritte al plurale. I paragrafi della tesi devono essere tipograficamente giustificati. Tutte le figure e le tabelle devono avere un numero progressivo, unico, all'interno della tesi.

< Prev   Next >
 
Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved.
Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.
Design by Mamboteam.com | Powered by Mambobanner.de